Creatività e disturbo bipolare

Kay Jamison ha raccolto molti dati che stabiliscono un collegamento tra i disturbi dell’umore, in particolare il disturbo bipolare, e la creatività artistica. L’elenco di artisti, compositori e scrittori che hanno sofferto di questi disturbi è vastissimo e comprende, per esempio, Michelangelo, Van Gogh, Ciaikovskij e Gauguin. Probabilmente lo stato maniacale favorisce la creatività con la sua associazione all’umore euforico, ad una maggiore energia, al rapido succedersi dei pensieri e alla capacità di cogliere delle connessioni fra pensieri che normalmente restano slegati gli uni dagli altri.

This entry was posted in Blog. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *