“Nakata

si rilassò, staccò l’interruttore del suo cervello e si sintonizzò su un’altra frequenza…subito cominciò a fluttuare, come una farfalla, al confine della propria coscienza. Oltre il confine si spalancava un abisso buio. Ogni tanto superava un po’ quel confine, e sorvolava quell’abisso che dava le vertigini. Ma Nakata non aveva paura di quel buio e di quella profondità.” (Murakami)

Murakami

…Solo io viaggio in direzione opposta. Di colpo provo un senso di oppressione al petto, come se l’aria intorno a me fosse troppo rarefatta. Sto facendo davvero la cosa giusta?…

Charles Bukowski

“Leggendo della mia esistenza -dei giorni, delle notti della mia vita mi sono domandato come diavolo ho fatto a essere ancora vivo e ad andarmene in giro tranquillo fino adesso?

Quante volte un uomo può essere travolto dalla trebbiatrice e mantenere sempre lo stesso sangue freddo, il sole dell’estate dentro la testa?”

Bjorklund

La conoscenza è costituita dalle informazioni concettuali o semantiche che una persona possiede riguardo la definizione e le relazioni esistenti tra i termini del linguaggio comune. 

Le differenze nella memoria semantica producono differenze nella codifica, nell’immagazzinamento e nel recupero degli stimoli. 

La comunicazione interpersonale secondo la teoria dei sistemi dinamici

Per Fogel lo studio del comportamento relazionale si fonda su un concetto di comunicazione che va oltre il contributo individuale nello scambio interpersonale. In ogni momento del processo comunicativo i partner possono trovarsi soli: mentre un partner invia un messaggio, l’altro deve trovarsi in uno stato adeguato alla sua ricezione. Il conflitto può sorgere se i partner provano a trasmettere un messaggio contemporaneamente. I segnali veicolano un’informazione che può cambiare il comportamento del ricevente, e tale cambiamento si può osservare quando egli diventa a sua volta colui che invia il messaggio. Inoltre, si possono perdere informazioni durante la trasmissione del segnale. Fondamentali le implicazioni affettive e cognitive del processo e la qualità delle relazioni.