Dismorfismo corporeo

Tale disturbo viene diagnosticato quando una persona si preoccupa di un difetto fisico immaginario o attribuisce un’importanza esagerata a una piccola anomalia, per esempio le rughe o un’eccessiva peluria sul viso, oppure la forma o la grandezza del naso. Alcuni soggetti afflitti da questo disturbo trascorrono parecchie ore al giorno controllando allo specchio il proprio “difetto”; altri giungono al punto di eliminare tutti gli specchi dall’ambiente in cui vivono per evitare di doversi confrontare col loro supposto difetto. Queste preoccupazioni inducono notevole stress e spesso spingono il soggetto a rivolgersi ad un chirurgo plastico. Però, purtroppo, la chirurgia plastica può fare ben poco per alleviare queste angosce.

This entry was posted in Blog. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *