L’inutilità dell’evitamento nei disturbi d’ansia

Nascondere, sopprimere attivamente, sfuggire, o evitare pensieri ed emozioni negative non è utile nel lungo periodo. Infatti, cercare volontariamente di controllare la sensazione di ansia può aumentare la stessa ansia che si vuole controllare (Gross & Levenson, 1997), ma anche aumentare la probabilità che risposte emotive indesiderate si ripetano (spesso in forma più grave) in futuro (Cox, Swinson, Norton, & Kuch, 1991; Hayes, 2004a; Hayes et al, 1996,1999). Peggio ancora, gli sforzi di soppressione e controllo dell’ansia possono agire per diminuire esperienze emotive positive (Gross, 2002). Il risultato è più ansia, non di meno, che probabilmente sarà seguita da maggiori sforzi per controllarla, in un ciclo di auto-perpetuazione.

This entry was posted in Blog. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *