Componente genetica del disturbo borderline di personalità

Il disturbo borderline di personalità ricorre all’interno delle stesse famiglie. Tali pazienti hanno anche livelli elevati di nevroticismo, un tratto notoriamente ereditario (Nigg e Goldsmith, 1994). Pare che i lobi frontali abbiano un ruolo nel comportamento impulsivo, e il loro funzionamento, secondo alcuni studi, infatti, in questi casi sarebbe compromesso. Si ipotizza che l’impulsività sia associata a bassi livelli di serotonina. Hollander e colleghi hanno constatato la diminuzione delle manifestazioni di rabbia di questi pazienti, in seguito alla somministrazione di una sostanza che incrementa i livelli di questo neurotrasmettitore.

This entry was posted in Blog. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *